Guardare il dito e non la luna .

ditolunaE’ una tematica abbastanza ricorrente . Ne parlano in riunioni pubbliche ( in una presenziai anch’io ) , in rete e un po ovunque . Parlo del coinvolgimento che si chiede alla cittadinanza per poter abbattere la mafia . O almeno cooperare . Certo . Giusto , come no . Ma personalmente lo ritengo illogico , allo stato attuale ; personalmente ritengo che la direzione giusta di questo appello vada fatto verso i nostri politici . Verso i nostri governanti . Cavolo . Proviamo ad ipotizzare come potrebbe avvenire una situazione standard sul tema . Io , banalissimo cittadino , potrei collaborare con le forze dell’ordine ; potrei dire che quel tipo losco ha fatto quella cosa , che era presenta in quel momento oppure , come mi sono sentito dire , segnalare che suo figlio non va a scuola . Benissimo . E poi ? Probabilmente il mafioso verrà anche arrestato ( presumo ) ; solo che magari il giorno successivo potrei ritrovarmelo di fronte . Perché in Italia funziona così . E allora è un attimo ; è un attimo che risalga a me , a dove abito , alla strada che fa mia moglie per andare a lavorare o a dove va a scuola mia figlia . E quindi , in questo caso chi mi tutela ? E per quanto ? No , il dito va puntato verso lo Stato . Verso il governo . Fanno e rifanno leggi a loro piacimento , con svariate forme di condoni e fuorviate e quindi che cavolo volete da me ? Vedi quella sui processi brevi , vedi quella sui beni confiscati … Per non parlare dei vari blocchi sulle indagini quando ci sono di mezzo delle cariche politiche . E aggiungo , non è forse prevedibile come si muove la mafia nelle nostre realtà ? O la camorra , insomma una di quelle associazioni li . Ve lo deve dire un cittadino ? Ma quando vedete sorgere dei condomini in Comuni in cui già presenziano un centinaio di appartamenti vuoti , non vi si accende una lampadina ? Vi dice niente la “white list “ ? O quando arrivano degli stranieri che con fior di soldi acquistano dei bar che non potranno mai essere redditizi ? E poi , quello che è successo nel Comune di Roma è alla luce del sole . E chi ha pagato ? Chi ha avuto l’ergastolo ? Quando il presidente dell’antimafia della regione Sicilia viene colto con una mega evasione fiscale di milioni di euro ( tanto da chiederne la rateizzazione ) , cosa parliamo a fare ? Per vent’anni abbiamo avuto dell’utri in politica , le famose telefonate di napolitano sono state distrutte … insomma , con tutto quello che avviene nei posti che contano , cosa può fare un minuscolo cittadino ? In realtà qualcosina lo potrebbe anche fare . Ecco allora che sono incacchiato nero con i miei concittadini , con i miei connazionali , quando con li loro scriteriato voto elettorale hanno permesso per un ventennio che i “ ladri di Pisa “ governassero . Un governo se vuole ci va a fondo alle cose . Come con la mafia lo potrebbe fare con la strage del 2 Agosto , con le morti misteriose di Ustica o della vicenda del Banco Ambrosiano . Ma non lo fa . Anzi , ironia della sorte , chi tutela il malaffare viene eletto da quei cittadini a cui si chiede di lottare contro il malaffare . Roba da labirintite .

Annunci

Il paradosso .

C’è qualcosa che mi sfugge . O che magari noto solo io . O che magari chi lo potrebbe notare si gira dall’altra parte per convenienza . Non lo so . Comunque , stavolta il tema sono le trivelle . Io difficilmente riuscirò ad essere imparziale . Ho passato e vissuto un sisma in cui le operazioni antropiche hanno seminato un po di diffidenza , per cui diciamo che all’opera delle trivelle sono un po allergico . Ma non è questo il fatto . Vedrò di essere il più sintetico possibile . Il governo ( quindi per larghe maglie il pd ) eroga il cosiddetto “ patto di stabilità “ . In merito alle trivelle ci sono una serie di emendamenti , fra cui la possibilità di poterle installare entro 12 miglia dalla costa e il non coinvolgimento degli enti locali su ogni decisione ; due casistiche in cui il governo stesso farà successivamente un passo indietro . Vedi anche il caso “ Ombrina mare “ , andato ( sembra ) a buon fine . Insomma , sei erano i casi da passare al setaccio come referendum , ma solo uno ha avuto il si dalla consulta : quello sulla durata delle autorizzazioni . Su questo ben 9 le regioni che hanno lottato per raggiungere lo scopo . Ma c’è una cosa che non mi torna . Queste 9 regioni , tolta quella di zaia e quella di toti , hanno tutte come prima carica un pidissino . De luca , emiliano , pittella , ceriscioli , pigliaru , oliverio e di laura frattura . E quindi ? Quindi un pd che fa le leggi , osteggiato poi dai presidenti di regione … anch’essi del pd ? Ma siamo normali ? Come fa uno a rimanere in un partito di cui contesta il suo operato ? Sbaglio forse qualcosa ? Perché il tutto ha dell’inverosimile . E’ vero , tre quarti della popolazione non saprebbe come argomentare il mio disappunto ; non sanno neanche di cosa sto parlando . Ma riguardo i presidenti di regione posso solo dire di trovarli vomitevoli . Non è la prima volta che membri del pd si trovano in completo disaccordo con l’operato del suo partito . Ma la garanzia economica che ti offre una sedia … Intanto , dove possiamo , cerchiamo almeno di tenere integri i nostri territori . Alla faccia dei partiti e del tornaconto elettorale . Limitato se vogliamo , perché tanto quasi nessuno vota il pd perché convinto del suo programma . Comunque , parlerà il tempo .trivella

Lo spreco .

libri

Manca un mesetto abbondante all’inizio dell’anno scolastico . Si torna a prendere a mano le classiche cose di routine : libri , astucci , zaini , orari , corriere … insomma , tutto ciò che riprenderà a divenire una costante quotidiana . E mi viene da rimarcare la solita cosa che non mi va giù , che mi urta , che mi da fastidio , che dimostra alla luce del sole quanto sia poco incisiva la rabbia della gente rispetto all’evidente porcata fatta dai nostri governanti : la speculazione sui testi scolastici . Eh si , perché di speculazione si tratta e poche balle .

Noi ci troviamo nell’ingiustificata situazione che un figlio che fa la terza media difficilmente riesce a passare il libri al fratello o all’amico che entra in prima . Perché ogni insegnante vuole i suoi testi . Quindi anche nell’ambito della sezione stessa non riesci a fare opere di riciclo . Riciclo perché i testi spesso sono ancora in buono stato , riciclo perché permetterebbe di non sprecare carta per niente , riciclo anche per evitare quelle spese che in molte famiglie pesano . E allora cavolo , cari i miei docenti e cari i miei governanti , perché dovete fare tanto gli artisti ? Se in Italia le regioni sono venti , lo saranno per qualsiasi testo di geografia . Che Napoleone sia nato ad Ajaccio nel 1769 , lo sarà per ogni testo di storia . Che il magnesio rientri nei “ metalli alcalino ferrosi “ lo sarà per ogni testo di chimica . E allora è chiaro che la logica sarebbe fare un unico testo nazionale . Come è chiaro che mi viene da pensare a “ torte “ e tornaconti fra le case editrici e le “ alte sfere “ . E se questo è un ragionamento ancora fantascientifico per il nostro Stato , possiamo anche rimanere così , ma magari usiamo dei tablet . Penso che sia stato abbastanza ridicolo trovare mia figlia che faceva le medie a Bomporto con degli zaini che pesavano come dei sacchi di cemento ( con magari metà libri inutilizzati ) , per poi avere nell’ultima pagina del diario ( dato dalla scuola ) una nota di un centro fisioterapico , che parlava dei problemi relativi ai pesi sulla schiena . E’ un po come obbligare a mangiare la Nutella per poi sentirsi dire tutte le problematiche da un centro antidiabetico .

Quindi , tornando a noi , devo pensare male ? Devo pensare che non si voglia prendere a mano la questione , per colpa del Dio denaro ? Lo so che in Italia ci sono progetti a riguardo e cioè per andare a scuola col tablet ; ma si sa che da noi tra il dire e il fare c’è di mezzo … l’Oceano . Certo , un insegnante lo può chiamare Oceano , un altro distesa d’acqua , un altro mare , ma ci siamo capiti dai . In questo campo devo anche sollevare una polemica inerente al comportamento di molti genitori ; bravi a sbraitare e a brontolare , ma che una volta a contatto con gli enti competenti fanno “ le orecchie a Cocker “ .

Chi la fa da padrone in questo settore invece è la Scandinavia ; ma si sa , la è un mondo a se . Ci sono tantissimi scandinavi che non sono mai andati in banca o in un ufficio postale a pagare un bollettino : si fa tutto da casa . Altra cosa , non hanno scadenzari per dover mettere le gomme termiche . Si è vero , l’Italia è un altra cosa ; da noi girerebbero con gomme estive lisce tutto l’anno .

Comunque tornando a noi il problema per me c’è , è assurdo e risolvibile . Qualcosa si smuoverà ?

L’orizzonte .

E’ cambiato qualcosa all’orizzonte ? Assolutamente no ! Si pensava che sarebbe poi cambiato qualcosa anche con l’ultima tornata elettorale ? Quasi che no ! Possiamo star qui a fare i conti giornate intere ; le percentuali , i raffronti , i candidati , qui abbiamo perso , qui abbiamo vinto … Anzi , a sentir bene pare che tutti abbian vinto . E’ un po come se in un Gran Premio sul podio più alto ci salissero cinque piloti . La realtà per come la vedo io è sempre quella : primi gli astensionisti e secondo il pd . Che lo si voglia o meno , agli annuali , agli archivi , il risultato è questo . Onore al partito vincitore , quello degli astensionisti . Quello a cui sta un po sui coglioni non approfittare del ponte per andare via , che non han voglia di recarsi a votare , che gli scoccia e che forse non sono neanche in grado di prendere una decisione . Ma se seriamente chiedi lumi ti diranno : “ non c’è nessuno che mi rappresenta ! “ . E’ da un po che lo sento dire ; del tipo “ non ci sono più le mezze stagioni “ . Fosse per me a chi non si presente la seconda o al massimo la terza volta , gli straccerei la tessera elettorale per sempre .

Poi c’è il pd che bene o male , tra chi ha alzato il sedere , ha vinto . Si proprio lui , quello che fatto resuscitare il nano , quello che da il vitalizio anche ai galeotti , quello che addirittura riesce a far candidare e a vincere uno che , stando alle leggi , da domani potrebbe ( anzi dovrebbe ) mettersi da parte , senza nemmeno poter nominare il suo vice . Questa davvero è incredibile . Magari sono io . Un conto è il partito che può raccontarti che Cristo è morto in autostrada o che i mercatoni non hanno prodotti fatti in Cina ; ma l’elettore ? Un minimo di due + due non l’ha mai fatto ? Va bene essere fanatici , va bene essere ottusi , ma cavolo ! E allora , oggi più che mai , faccio sempre specchio a Podemos , chiaro esempio di elettorato con le palle . Lo so che loro hanno dichiarato che faranno alleanze e noi no ; é anche vero però che loro non hanno i politici che abbiamo noi . Non li sto neanche a citare perché non siamo sul blog di Zelig . E allora ci provo con qualche falce & martello o scudocrociato ( tanto è la stessa cosa ) a spiegargli chi sono e cosa vogliono . Le banche , i reati fiscali , l’equità sociale , tutti progetti speranzosi , illustrati dal loro segretario : Pablo Iglesias Turrion . Ho provato a chiedere in giro se sapevano chi era : mi hanno detto “ si , quello che ha fatto da Manuela a Pensami ! “ . Niente di nuovo all’orizzonte , quindi .3612610349_9eec5fa6f6

L’omino della fritturina .

Non ci siamo . All’indecenza non c’è limite . Ogni volta il governo targato pd si supera , quando c’è da fare delle cretinate . E su questo devo ammettere che sono costanti . Ma entriamo però nel merito . Penso che una delle cose più ingiuste che i politici si sono auto fatti sia il vitalizio . Inutile stare a spiegare nel dettaglio cosa sia ; del resto quando si parla di una specie di pensione ben remunerata , anche per chi ha presenziato quasi niente , anche per gli eredi futuri , insomma , si è già detto tutto . E colui che starnazza lamentandosi della pensione e del carovita dovrebbe riflettere prima di votare chi ha voluto tutto ciò . Detto questo la novità del momento è la lotta per abolire il vitalizio almeno ai parlamentari condannati , o almeno per quelle persone che nella società attuale sono solo delle schifose palle al piede . Il 5 Stelle lotta all’impossibile coi suoi ragazzi per debellare la cosa , ma niente da fare . Certe testate giornalistiche e televisive affermano che questo blocco è stato raggiunto ; quello che non dicono è che ci sono tante di quelle clausole e clausoline tali che la maggioranza dei parlamentari delinquenti continuerà ad ottenere il vitalizio , belli come sempre . Vomitevole quando il signor sposetti , senatore del pd , tenta di giustificare tale vitalizio associandolo a un “ diritto alla sopravvivenza “ . E qui vado in bestia . Neanche tanto verso il senatore che fa parte di quella fanghiglia che plasma il proprio elettorato come gli pare . Il mio pensiero va a lui , all’omino tipico , quello che magari impana la fritturina alla festa dell’unità : ma lui queste cose le sa ? Una volta conscio di essere al mondo , queste le cose le valuta ? Le giudica ? Prende posizione ? Si confronta ? Cambia atteggiamento ? Accantona insensate tradizioni ? E’ d’accordo quindi col suo partito , fiero difensore del vitalizio per cani e porci ? Cioè a lui sta bene prendere 800 Euro al mese e un condannato 8000 ? Pensa che a far così faccia gli interessi anche dei suoi figli e dei suoi nipoti ? Ma soprattutto , se ha un minimo di dignità , è ancora in grado di girare a testa alta e difendere l’indifendibile ? Purtroppo questa non è fantascienza , signori : è la realtà sociale della politica !

La vedo grigia .

CIELOOggi è il primo Maggio , festa dei lavoratori . E ogni anno che passa è sempre più acida , è sempre più un buttare benzina sul fuoco . Perché per quanto la si chiami festa , festa non è . O almeno non di questi tempi . La storia specifica che le origini di questa ricorrenza sono americane ; poi , col tempo , lotte e celebrazioni sono transitate in Europa , fino ad arrivare a noi . Ma ora , che siamo nel 2015 e che abbiamo quella “ jobs act “ voluta e imposta dal governo , vediamo il futuro lavorativo sempre più cupo . Ma non perché lo vedo da simpatizzante 5 stelle mentre al governo c’è il pd : è la realtà dei fatti . A parte il fatto che chi con il suo voto ( o anche non voto ) ha permesso a questo governo di fare le porcate , velatamente o no non gli sta bene l’attuale riforma sul lavoro . Demenziale quindi contestare chi si ha voluto votare a spada tratta , contro i propri interessi e quelli del paese . I nostri ragazzi a Roma hanno sollevato la questione e il marciume in tempi non sospetti ; ma si sa , noi contestiamo e basta . E automaticamente , giusto per rigirare il coltello nella piaga , si arriva a plasmare anche il mondo dei numeri . Il ministro del lavoro porta fiero i dati sulla disoccupazione , che però ha visto solo lui ; fonti affidabili e realtà dei fatti lo mettono spalle al muro . Ma 4 su 10 di quelli che han votato ( fra quelli che sono andati a votare ) non lo capiranno mai . E non so se è più grave non capirlo o non ammetterlo . E allora ricamiamo le solite problematiche : lavoro che non c’è , ditte che chiudono , diritti segati , stranieri sottocosto , meritocrazia nelle assunzioni , retribuzioni scarse … Nella giornata in cui i media pompano con le solite cose : le dichiarazioni dei vari “luminari “ del momento , l’inaugurazione di un Expo sempre più tentennante , il famoso mega concerto che finisce con “ bella ciao “ … Perché ci si sente tutti compagni , tutti pretendenti di un equo sistema lavorativo , di un equo sistema pensionistico . Pensione che i cittadini reclamano ai quattro venti come diritto sacrosanto pur votando chi , sotto forma di vitalizio , se l’è autofatta ; in maniera scriteriata , smisurata e senza scrupoli . Comico , no ? Purtroppo si , ma anche veritiero . Il 5 stelle ha sempre contestato questo schifo . Il primo Maggio quindi si associa al 25 Aprile , nella misura in cui il governo attuale calpesta la memoria di ciò che i nostri nonni hanno ottenuto col sangue . Ma il cittadino medio non è sveglio , non è scaltro : è codardo e delega , giustificando un pd più vicino al movimento stalinista che al comunismo a cui fanno riferimento . Forse è la stessa cosa ? Comunque auguri lavoratori . Auguri e ricordatevi che allo stato attuale altro non siamo che dei numeri ; appena possibile sostituibili , appena possibile accantonabili , perché questo è ciò che è stato permesso di fare al governo attuale . Governo formato anche da quella minoranza coglinesca , che da fuori “spara” ma che quando è ora che conta fa contare anche il suo voto . Se a voi sta bene così …

Noi siamo i robots !

Kraftwerk_robotsNon so se vi ricordate i Kraftwerk . Era un gruppo tedesco che veniva dalla lontana Dusseldorf e che a fine anni ’70 si esibiva con un pezzo divenuto poi famosissimo : “ the robots “ . Durante le loro esibizioni era consuetudine rimanere pressoché immobili ( in quanto robot ) ; ed è quello che mi ha fatto venire in mente una parte dei consiglieri comunali di Ravarino . Alcuni di essi sono perennemente estranei , qualsiasi argomento si tratti . Per quelle poche volte che ci sono andato , non ricordo neanche la voce . Niente , neanche un colpo di tosse . Qualcuno faceva i cavoli suoi sul cellulare e altri erano li , spettatori come lo si fa nel tennis . Poi va bene , ognuno ha il suo settore , il suo argomento ; pertanto potevano anche sentirsi tagliati fuori dai giochi . Ma se uno segue il tema assistenziale , o territoriale , o ambientale , o didattico ( tanto per fare esempi ) a una lettura di bilancio o a una previsione , un chiarimento potrebbe sempre scappare , no ? Bene o male saranno pur sempre correlati . Comunque è proprio vero , quando certe decisioni sono già state prese …. “ we are the robots “ !

Il valore della vita .

LUTTO-CANDELA

Il 25 Aprile è festa nazionale in Italia . Giustamente . E’ stato l’epilogo gioioso di un evento tragico . Seppur , facendo i puntigliosi , la data non era universale per tutte le città . Sembra storia lontana , passata , ma non ci deve distogliere dal fatto che la guerra è una miccia perennemente accesa . Tuttora . Vuoi per il petrolio , per il commercio delle armi , per un pretesto religioso o per lo sfruttamento delle persone … insomma qualsiasi di esse porta l’essere umano a un rincoglionimento da potere e denaro tale , da tenere sempre accesa l’eventualità di un conflitto . Non so se chi è morto per noi fosse stato d’accordo . Non so neanche se è stato giusto sacrificare la vita , per lasciare la terra in mano a degli immeritevoli . Ma visto che sempre di 25 Aprile si tratta , volevo abusare della mia posizione e distaccarmi da qualsiasi ideologia politica . Nella giornata di ieri è avvenuta una catastrofe disumana in Nepal ; i morti sono a migliaia , ma incensibili secondo me , considerata la botta che ha dato ( ottavo grado ) e la maggioranza delle fattezze delle costruzioni . Sarà perché il sisma di tre anni fa l’ho passato di persona e sarò un po più sensibile del normale . E mi ritengo fortunato ad essere qui a scrivere da casa ; casa che per un mesetto bene o male ho abbandonato . Ma il mio pensiero va alla gente comune : a chi non c’è più , a chi non ha più niente , a chi non vede più un futuro . Ora io non so se in Nepal c’è il petrolio o qualche miniera di diamanti o qualche gasdotto strategico . Spero che le potenze mondiali si attivino in soccorso lo stesso . Non ci sono morti di serie A o di serie B , almeno per me ; sono morti e basta . Magari un domani andranno fatte due considerazioni sulla morfologia geologica del territorio , su dove han costruito e come . Ma adesso non c’è tempo . E si sa che dove le morti si accumulano in massa , subentra anche il problema epidemia . Insomma , disastro allo stato puro . Io vi chiedo scusa se ho approfittato di questo spazio per fare due considerazioni personali . Spero e immagino di essere stato compreso . Grazie .

Carta canta .

11042015645Quando una squadra di calcio perde in maniera indecorosa , perde in un contesto in cui non avrebbe mai pensato di trovarsi , l’allenatore è solito dire “ sono saltati gli schemi “ . Schemi che a regola devono essere saltati anche a livello comunale . Perché diversamente non può essere che i contenitori che raccolgono la carta in via Dante, siano ancora pieni da giorni . E’ acido pensare che certe pulizie e certi tempismi avvengano solo sotto elezioni ; ma come diceva il gobbino malefico “ a pensar male … “ . E vabbeh dai , aspettiamo . Sperando in un banale incidente di percorso e senza nessuna reazione a catena . E soprattutto speriamo che il cittadino che trova pieno il cassonetto ne cerchi uno distante e non butti intorno per terra il proprio cartame . Film già visto .

Il voto cieco .

Mr_magooChe tra pd e 5 stelle non corra buon sangue è risaputo . E’ palese . Per svariati motivi . E gli elettori stessi danno anima a questo astio . Da parte mia perché li vedo difendere l’indifendibile . Da parte loro solo e puramente per paura di perdere il loro fortino , tradizionale e cieco ; come già detto tante volte . Lo dimostra il fatto che devo ancora conoscerne uno che ci contesti per una qualsiasi proposta , magari errata ; ci contestano a prescindere , senza costrutto . Ma io che sono stato sempre spigoloso e acido nei loro confronti da anni , sapendo tutti gli errori colossali che ha fatto il partito a livello nazionale e locale , mi ripeto sempre la solita domanda : ma cos’altro deve succedere perché un elettore non voti più pd ? E con questo non dico che automaticamente debba simpatizzare per noi ; chiedo solo obiettività e schiettezza . E quando pensavo che il top in negativo l’avessero già toccato , è capitata la vicenda cpl-mazzette . Che è il massimo . E purtroppo per loro non un opinione di qualche suonato come potrei essere io ; qui è scritto nero su bianco , è agli atti , è certificato , ci sono dichiarazioni , ci sono i nomi e ci sono i riscontri . E’ un “domino” che sta tirando giù pian pianino tutte le tessere pidissine . Perciò con che coraggio uno può tornare a votare li ? Con che coraggio uno può far della morale ? Quando anche in parlamento criticano noi per aver consultato l’opinione popolare ? Ne son convinto : ne avessero messo uno di premier tramite elezioni . Per loro è tabù . Come fa un partito a farsi vedere come un sostegno imparziale popolare , quando in una Milano tesserarsi ti porta un abbuono per entrare all’Expo ? Perché dev’essere svantaggiato chi non ha fatto la tessera al pd ? E’ come se a Ravarino , durante il “ Giugno Ravarinese “ , chi fa la tessera al pd può usufruire di uno sconto agli stand gastronomici . Ma vi sembra normale ? E se una cosa così l’avesse fatta Forza Italia ? Mai voto fu più cieco .